Pignoramento prezzo terzi: cosa significa e quando avviene

pignoramento presso terzi

Il pignoramento presso terzi è un’esecuzione forzata. Comporta l’essere espropriati di oggetti, ma anche di denaro, per recuperare il dovuto nei confronti di un creditore. È una forma ritenuta più corrispondente alla soddisfazione immediata del credito e, in quanto tale, viene preferita all’esecuzione forzata dei beni. Questi ultimi infatti devono essere prelevati e poi venduti e non sempre il ricavo va a soddisfare le esigenze del creditore. Il pignoramento presso terzi si attua nel caso in cui i beni sono del debitore, ma materialmente vengono posseduti da una terza persona. Quindi questa procedura si distingue perché coinvolge anche una terza persona, chiamata in termini tecnici terzo pignorato.

Come funziona

Tutto avviene tramite la predisposizione di un atto. Questo viene consegnato agli ufficiali giudiziari. È proprio attraverso l’atto giudiziario che vengono informati il debitore e il terzo. Attraverso l’atto, chiamato in gergo titolo esecutivo, si informano le altre parti della quantità del debito e si notifica l’aver individuato delle somme, dei crediti o dei beni, sui quali ricadrà il pignoramento.

Il terzo pignorato, nel momento in cui riceve l’atto, non può più disporre dei beni e deve lasciarli come sono al momento della comunicazione. Inoltre il terzo pignorato deve comunicare al creditore se i beni o le somme sono effettivamente esistenti e se sono in suo possesso realmente. Ha il tempo di 10 giorni dal ricevimento dell’atto di pignoramento.

Il terzo si deve presentare all’udienza del tribunale per lo svolgimento della procedura giudiziaria. Può rilasciare la sua dichiarazione di possesso dei beni anche direttamente in tribunale, durante l’udienza. Se non provvede a rilasciare la sua dichiarazione, i beni o i crediti pignorati vengono considerati non contestati e quindi vengono assegnati direttamente al creditore.

L’unico modo per portare avanti una forma di opposizione è quello di rilasciare una dichiarazione, anche per rendere chiaro il proprio possesso e l’effettiva quantità dei beni nelle proprie mani.

Cosa succede con il pignoramento presso terzi del conto corrente

Il conto corrente può essere oggetto di un pignoramento, anche nella formula del pignoramento presso terzi. Questo accade perché le somme di denaro sono possedute materialmente dalla banca. Proprio all’istituto di credito può essere quindi notificato un atto giudiziario, che indica la procedura di espropriazione forzata da parte del creditore.

La banca deve comunicare se effettivamente il debitore possiede un conto corrente presso l’istituto di credito e deve rilasciare una dichiarazione sulla pignorabilità dei crediti. In questo caso il terzo pignorato è proprio la banca.

Se il debitore è possessore di un conto corrente cointestato, le somme presenti nel deposito devono essere considerate possedute da ciascuno dei due cointestatari nella misura del 50%. Per questo la somma pignorata corrisponderà soltanto alla metà del denaro depositato nel conto corrente. Se non si obbedisce a questa regola, il pignoramento prezzo terzi può essere contestato, perché vuol dire che si è intervenuto secondo un formulario sbagliato, coinvolgendo anche i depositi o lo stipendio di un altro soggetto nei confronti del quale un creditore non può agire.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.