Mutuo liquidità: cos’è e cosa serve per richiederlo

requisiti per mutuo liquidità

Il “Mutuo Liquidità” è un prodotto pensato per i clienti che hanno bisogno di liquidità e si potrebbe definire un prodotto ibrido, a metà strada tra un mutuo ipotecario e un prestito personale: non è infatti vincolato all’acquisto di un immobile e non vi è l’obbligo di indicare lo scopo per cui viene richiesta la somma. Si ricorre spesso a questo tipo di finanziamento a medio o lungo termine per sostenere una spesa imprevista. Il mutuo liquidità, come avviene anche per le altre tipologie di finanziamento, viene rimborsato con il pagamento periodico di rate, comprensive di capitale ed interessi, calcolati con riferimento ad un tasso variabile, fisso o misto. Le rate possono essere mensili, trimestrali, semestrali o annuali.

Rispetto al prestito personale, il mutuo liquidità prevede finanziamenti di importi superiori – generalmente tra 30-35 mila euro e oltre un milione di euro. Un’altra differenza rispetto al prestito personale è la durata del piano di ammortamento, che va da un minimo di 5 a un massimo di 40 anni. Uno svantaggio del mutuo liquidità rispetto al prestito personale è rappresentata dai tempi di erogazione, generalmente più lunghi. Anche i costi per attivare un mutuo liquidità sono più alti, dal momento che è necessario sostenere le classiche spese accessorie: spese notarili, di istruttoria, perizia e assicurazione. Di contro, il tasso di interesse del mutuo liquidità è solitamente molto più conveniente rispetto a quanto previsto invece per un prestito personale e per questo, anche in virtù del periodo di ammortamento più lungo, il mutuo liquidità consente di poter pagare rate di importo inferiore diluite nel corso di un tempo maggiore. Rispetto al prestito personale, il mutuo liquidità non può essere concesso per investimenti di tipo speculativo e per il consolidamento di debiti.

Il Mutuo liquidità viene stipulato sotto forma di “atto pubblico” o di “scrittura privata autenticata” e può essere assistito da altre garanzie reali e/o personali, rilasciate da parte dei soggetti finanziati o di terzi, e/o da cessioni di crediti. In genere, è richiesta la proprietà di un immobile libero da ipoteche. L’importo richiedibile con un mutuo liquidità varia in base alla posizione lavorativa del richiedente: un dipendente, può richiedere fino al 70% del valore dell’immobile; un libero professionista, può richiedere al massimo il 50% del valore dell’immobile.

Per richiedere un mutuo di liquidità, l’intestatario del finanziamento non deve superare i 75 anni di età al momento dell’estinzione del piano di ammortamento e deve essere proprietario di un immobile libero da ipoteca. Il richiedente non deve figurare nel novero dei cattivi pagatori e deve avere uno storico finanziario privo di controversie (protesti, pignoramenti o fallimenti): prima di concedere il finanziamento, infatti, la banca provvederà a verificare l’affidabilità creditizia e la situazione patrimoniale.

Come anche per tutti gli altri mutui, prima di sottoscrivere un contratto per un mutuo liquidità, è bene fare molta attenzione a parametri importanti quali lo spread, il TAEG, tutte le voci di spesa, i tempi per la concessione o il risparmio fiscale, che può variare a seconda della composizione delle rate (quota capitale e quota interessi) stabilita nel piano di ammortamento. Riguardo a tassi di interesse, i mutui per liquidità vengono solitamente concessi sia a tasso fisso che tasso variabile, ma hanno in genere costi più alti rispetto al mutuo classico, dal momento che i rischi sono maggiori e le banche tendono pertanto ad applicare spread più elevati.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.