Il governo vara il Prestito vitalizio ipotecario:

Da qualche tempo le attenzioni del Governo sembrano essersi concentrate verso la ricerca di una soluzione all’ormai drammatico problema del sostegno al reddito dei pensionati o dei lavoratori che hanno perso il lavoro in età troppo avanzata per essere reinseriti nel mondo del lavoro. Spesso però questo tipo di sforzi rischia di avere effetti controproducenti, soprattutto per i destinatari di essi.
Il Prestito Vitalizio ipotecario è una forma di credito mutuata dal modello finanziario anglosassone che consente a chi ha superato i 60 anni di età di concedere un’ipoteca sul proprio immobile a fronte di un prestito. Questo meccanismo consentirebbe dunque di accedere al credito impegnando direttamente un proprio immobile ma nel contempo continuando ad abitarci. Va tuttavia prestata attenzione alle modalità di rilascio del Prestito vitalizio ipotecario.
Innanzitutto di tratta di un prestito il cui importo è proporzionale al valore dell’immobile, nella misura massima del 20% di esso, e all’età del richiedente. In secondo luogo, a differenza di un normale mutuo, il prestito non possiede un grado di trasparenza tale da poter stabilire in partenza ammontare di rate ed interessi, con il rischio reale di potersi ritrovare nella spiacevole condizione di dover restituire somme di importo superiore al valore dell’immobile. Un cenno infine alla posizione degli eredi. Alla morte del de cuius, in presenza di un debito garantito da ipoteca sull’immobile, avranno comunque la possibilità di scegliere se riscattare l’immobile saldando il debito o lasciare che sia il creditore (la banca o istituto di credito) a completare le procedure di vendita ed incasso del valore dell’immobile stesso, richiedendo poi a questo la differenza tra debito pregresso e valore di vendita.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.