Deduzione e detrazione: differenze a livello fiscale

differenza tra deduzioni e detrazioni

Quando si parla di agevolazioni fiscali spesso sono utilizzati termini come deduzione e detrazione. In molti casi, erroneamente, le persone pensano che questi termini siano dei sinonimi. In realtà “deduzione” e “detrazione” prevedono differenze molto sostanziali anche se entrambe si rivolgono, effettivamente, al mondo delle agevolazioni fiscali. Se, quindi, i contribuenti vantano una riduzione dell’imposta da pagare, è fondamentale capire bene la differenza tra i due termini visto che le conseguenze pratiche di un errore possono essere molto importanti.

La definizione di deduzione fiscale

In maniera molto semplice, le deduzioni fiscali sono delle agevolazioni che concorrono a determinare il reddito imponibile, cioè quello che sarà utilizzato per calcolare i contributi. La somma che deriva dagli oneri deducibili deve essere sottratta al reddito complessivo. Quello che ne deriverà sarà utilizzato per calcolare le tasse da pagare. La deduzione viene quindi applicata sul reddito prima che siano calcolate le tasse. Il reddito imponibile, quindi, è ottenuto sottraendo il reddito effettivo dalle deduzioni fiscali.

Cosa sono le detrazioni fiscali

Le detrazioni, invece, sono applicate in una fase successiva, influenzando la quantificazione effettiva delle imposte da pagare. Le detrazioni possono essere determinate in base a percentuali stabilite o in base a cifre specifiche. Detrazioni che possono essere applicate per alleggerire il peso del fisco sui mutui, spese scolastiche e tanto altro ancora.

Per spiegare meglio le differenze tra i due termini è possibile fare un esempio pratico molto semplice, ipotizzando che una persona abbia un reddito di 40 mila euro. Nel caso questa persona possa contare su oneri deducibili sino a 5 mila euro, il suo reddito imponibile ai fini dell’Irpef sarà di 35 mila euro. Solo a questo punto entrano in scena le detrazioni che dovranno essere applicate sul calcolo delle tasse non sui 40 mila euro ma sui 35 mila euro.

Principali differenze tra deduzioni e detrazioni

Sebbene i due concetti spesso vengano confusi, deduzioni e detrazioni sono cose differenti. In particolare, le deduzioni avvantaggiano i redditi alti e quindi gli effetti sono ben differenti dalle detrazioni visto che intervengono sul reddito imponibile. Il calcolo dell’Irpef, infatti, è conteggiato a scaglioni e quindi meno sarà il reddito imponibile e minore sarà l’Irpef da dover corrispondere allo Stato. Per le detrazioni, invece, il risparmio è equivalente alla percentuale detraibile dell’importo soggetto a detrazione.

Quando si deve preparare la dichiarazioni dei redditi, dunque, è bene prestare molta attenzione a queste voci. Un errore può costare molto caro in termini di sanzioni. Viceversa, applicando correttamente deduzioni e detrazioni è possibile ridurre in maniera importante le tasse da pagare annualmente allo Stato.

Ovviamente, per gestire la propria posizione fiscale correttamente è sempre bene rivolgersi ad un professionista del settore, come ad un commercialista, che saprà redigere nei migliori dei modi la propria dichiarazione dei redditi.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.