Carta Zerus: come funziona lo strumento offerto da Agos

carta zerus

La carta Zerus di Agos è uno strumento di pagamento messo a disposizione dalla famosa finanziaria. Da qualche tempo anche queste società, che da tanto tempo si occupano di offrire finanziamenti per i nostri connazionali, mettono a disposizione di chi le richiede anche delle carte di pagamento. Il prodotto in questione è una forma di finanziamento per effettuare degli acquisti, che prevede il rimborso della cifra a rate, proprio come avviene con le finanziarie.

Cos’è la carta Zerus di Agos

Il funzionamento di queste carte è simile a quelle revolving, che sono state spesso un’esclusiva delle banche. Per questo motivo la carta Zerus di Agos non funziona come una vera e propria carta prepagata. Agos Ducato da sempre è attiva nel settore dei finanziamenti per gli acquisti a lunga durata e negli ultimi tempi ha deciso di offrire ulteriori possibilità ai clienti, ad esempio il credito per gli acquisti non impegnativi.

A tutti gli effetti la carta Zerus di Agos funziona come una carta di credito, con un determinato plafond, che consente di avere a disposizione uno strumento per pagare, per anticipare i contanti e per effettuare acquisti su internet. Chiunque può richiedere questa carta, a patto di rientrare nelle seguenti condizioni:

  • essere residenti in Italia;
  • essere maggiorenni;
  • avere un reddito documentabile;
  • avere un conto corrente in banca o alle Poste per l’appoggio.

Come funziona la carta Zerus

Attraverso questa carta è possibile rateizzare i pagamenti in 10 rate, da corrispondere nel corso dei successivi 10 mesi. C’è un limite di spesa, che è quello corrispondente al plafond. La somma viene indicata direttamente dalla società finanziaria nel momento in cui si sottoscrive il servizio ed è corrispondente al reddito che chi la richiede può dimostrare.

Per quanto riguarda i tassi di interesse, è prevista un’apposita suddivisione in base alla somma corrispondente ai pagamenti. In particolare:

  • Se si superano i 500 euro non sono previsti tassi di interesse: la cifra viene suddivisa in 10 rate che dovranno essere rimborsate;
  • Se non si superano i 500 euro le condizioni economiche prevedono l’applicazione di un TAN del 14,00% e di un TAEG del 17,08%. Per questi motivi sarebbe opportuno utilizzare questa carta di pagamento per le spese che siano superiori ai 500 euro, riservandosi altre possibilità di pagamento per le spese comuni che vengono effettuate quotidianamente.

Pro e contro della carta Zerus

Senza dubbio la grande diffusione di questa tipologie di carte sul mercato è dovuta alla presenza di un interesse nullo sui pagamenti più grandi. È bene ricordare che, relativamente ai finanziamenti per le spese di piccole dimensioni, i tassi di interesse proposti corrispondono alla media del credito revolving previsto nel nostro Paese.

È opportuno però prestare molta attenzione proprio ai tassi di interesse, perché, come avviene spesso in presenza del credito revolving, possono essere molto elevati e quindi bisogna utilizzare questi prodotti con cautela, per evitare di avviare un ciclo di debiti dal quale è molto difficile uscire.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.