Mutui a tasso fisso

Il mutuo a tasso fisso è un finanziamento il cui tasso d’interesse applicato non varia, nonostante il costo del denaro aumenti o diminuisca. Ne consegue che il valore delle rate non cambia e rimane stabile per tutta la durata del piano di ammortamento.

Il soggetto che contrae il mutuo ha dunque la sicurezza di poter pagare un importo prestabilito a scadenze prestabilite.

A compensazione di questa stabilità, tuttavia, l’Istituto di Credito pone come prerogativa tassi di interesse mediamente superiori rispetto ai tassi variabili.

La determinazione della percentuale del tasso fisso verte intorno a due parametri principali:

  • L’indice EURIRS o IRS (Euro Interest Rate Swap), comunicato quotidianamente dalla Federazione Bancaria Europea;
  • Lo Spread, la percentuale di guadagno dell’istituto di credito erogante, generalmente compresa tra lo 0,50 ed il 3%.

Poiché l’EURIRS risulta uguale per tutti gli istituti di credito, il profitto deriverà in primis dalle variazioni dello spread (divario tra i Bund Tedeschi e i BTP Italiani) applicate agli interessi, in secondo luogo dalle spese standard quali istruzione della pratica, eventuali tassi d’ingresso, etc.

Con il mutuo a tasso fisso, la banca si assume il rischio di eventuali aumenti del costo del denaro. Tale rischio è maggiore, quanto più lunga è la durata del prestito. Questo spiega perché l’IRS è tanto più elevato, quanto maggiore è la durata dell’ammortamento.

D’altro canto, il fatto che il rischio di variazione del tasso aumenti con l’allungarsi del periodo di riferimento, spinge i soggetti richiedenti il mutuo a ricorrere alla modalità “fisso” quando sono previsti lunghi tempi di restituzione.

Ovviamente i mutui a tasso fisso risultano vantaggiosi solo qualora, dopo la stipula del contratto, il mercato veda aumentare gli interessi.

Il mutuo a tasso fisso è consigliabile quando:

  • si vuole pagare rate uguali e conoscere da subito l’ammontare complessivo del debito;
  • si prevede un aumento dell’inflazione e quindi dei tassi;
  • il richiedente è un lavoratore dipendente con uno stipendio medio e regolare.

I vantaggi del mutuo a tasso fisso sono:

  • certezza dell’entità delle rate da pagare e della durata del prestito;
  • tutela da aumenti del costo del denaro.

Gli svantaggi invece si concretizzano in:

  • maggiori costi iniziali (tasso maggiore rispetto a quello variabile);
  • possibile penale per estinzione anticipata di ammontare superiore rispetto alle formule con interessi variabili;
  • impossibilità di godere dei vantaggi derivanti da eventuali cali dei tassi.

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.